Durante la fase di progettazione della tua cucina non dovrai sottovalutare la scelta dei colori: mobili, ante, piani top, pareti e piccoli dettagli contribuiscono al risultato dell’intera composizione. Come in un dipinto, ogni parte della cucina si combina con tutte le altre articolandosi in sfumature di materiali e colori diversi. A seconda dell’atmosfera che desideri conferirle, ogni colore è in grado di riprodurre un effetto particolare, che vada da un tocco più elegante e raffinato ad un’atmosfera familiare ed accogliente.

Da dove cominciare per la scelta dei colori della tua cucina? Quali aspetti tenere a mente per scegliere il colore più giusto? La nostra Azienda, con i nostri esperti, è in grado di guidarti in ogni passaggio, consigliandoti i colori che fanno al caso tuo e che si addicono alle tue esigenze. Ti proponiamo qui una serie di consigli sulla base dei quali indirizzare nella maniera più adeguata le tue scelte, imparando a creare le sfumature di colore più armoniose e le combinazioni che fanno per te.

L’importanza della luminosità

L'importanza della luminosità in cucina

L’importanza della luminosità in cucina

Colore e luce costituiscono un binomio fondamentale in una casa. Per scegliere le tonalità che più si adeguano alla tua cucina è necessario fare attenzione all’esposizione degli ambienti e a come la luce naturale vari durante la giornata e le stagioni. L’equilibrio colore-luce è fondamentale per ottenere un ambiente armonico che renda più semplice l’utilizzo quotidiano della tua cucina.

Oltre a tenere a mente di collocare adeguatamente le luci artificiali nei punti più frequentati della cucina, è necessario ricordare che le luci diffuse ampliano ed ingrandiscono l’ambiente, mentre le luci più fioche lo restringono e lo rendono più caldo ed accogliente. Lo stesso effetto ha il colore: un colore acceso o chiaro rende brillante la cucina, valorizzandone ogni aspetto e contribuendo alla sua illuminazione. Al contrario, un colore più scuro riduce l’illuminazione della cucina, ed è l’ideale in un ambiente di per sé molto esposto alla luce.

richiedi preventivo

Come scegliere il colore delle pareti?

I colori di una cucina classica

I colori di una cucina classica

Il colore delle pareti della cucina deve potersi combinare con quello degli altri elementi che la compongono. E’ importante dunque tenere a mente ogni funzione, per riuscire ad ottenere una gradazione complessiva armonica. Si consiglia dunque di scegliere sempre delle sfumature di colore che si addicano al resto della composizione: se i mobili sono scuri, per esempio, l’ideale è una parete dal colore più tenue. Se, al contrario, le ante ed i piani hanno un colore chiaro e brillante, può essere originale una parete dalla tonalità più accesa.
Le pareti, nella progettazione della tua cucina, coprono una percentuale molto alta nel quadro generale degli elementi che la compongono, perché fa da sfondo all’intero ambiente, incornicia l’intera composizione e conferisce alla cucina gran parte della personalità che possiede.

Alcune combinazioni di colore

Se desideri ottenere l’effetto classicheggiante di una cucina in legno, l’importante è che i colori delle pareti siano tenui e pastellati: color burro, cannella, beige ed avorio si sposano perfettamente con un’atmosfera calda ed accogliente. Al contrario, per un ambiente più moderno ed originale puoi optare per colorazioni più grintose: rosso, turchese, verde, spesso si conciliano con il bianco, donando contrasto e personalità alla tua cucina.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *