Resistente, semplice, ecologico. Il piano top cucina in legno, materiale ormai millenario e multifunzione, è un investimento sicuro e a lunga durata per l’arredamento della casa. Questo materiale è in grado di donare un tocco di naturalezza all’ambiente domestico e renderlo accogliente, tuttavia è un materiale molto delicato che necessita di cura.

Top in legno

Top in Legno

Rispetto agli altri materiali infatti il legno richiede una particolare attenzione per la sua pulizia e manutenzione ma, al di là delle piccole accortezze di cui tener conto per mantenere integro il suo stato originario, il legno si presenta come un materiale pratico e sicuro per il tuo piano top cucina, garante tanto di efficienza quanto di fascino e design.

Caratteristiche del Piano Top Cucina in Legno

Ogni specie di legno ha delle caratteristiche specifiche. Dunque, per un buon acquisto, è necessario valutarne la durezza, la stagionatura (meno acqua è contenuta al suo interno tanto più è resistente) e la rigidità.

Ogni tipologia di legno ha colori differenti, dal bianco avorio dell’ebano al giallo-rossastro del ciliegio. Anche i costi del legno sono soggetti a variazioni, a seconda delle sue caratteristiche e della sua peculiare lavorazione.

Il legno si presenta sotto più aspetti come un materiale perfetto per un top cucina, ma si deve tenere conto della sua sensibilità all’ambiente essendo un materiale completamente naturale e molto soggetto agli sbalzi di temperatura.richiedi preventivo

Vantaggi del Piano Top Cucina in Legno

– Resistente e durevole nel tempo
– Rinnovabile e a impatto zero una volta non più utilizzato
– Esteticamente adatto a un arredamento sia moderno che tradizionale
– Sebbene sia un combustibile, ha un’alta resistenza al fuoco

Svantaggi del Piano Top Cucina in Legno

– Costi variabili in base alla specie scelta
– Soggetto al clima (a contatto con il calore e l’umidità tende a gonfiarsi e a indebolirsi)
– Sensibile ai graffi e agli urti
– Sottoposto alla luce del sole tende a cambiare colore

Manutenzione del Piano Top Cucina in Legno

Il legno è un materiale molto delicato, perciò la sua pulizia non deve essere aggressiva. Un metodo valido può essere pulire il top con una spugnetta imbevuta di acqua e sapone di marsiglia disciolto. Il sapone sgrassa la superficie e la protegge.

Da evitare assolutamente l’uso di detersivi abrasivi o contenenti ammoniaca: la sensibilità della superficie potrebbe risentirne e danneggiarsi, manifestando danni irreversibili.

Nel caso in cui le macchie di cibo o sostanze grasse permangano sarà necessario passarvi sopra con uno straccio asciutto e del bicarbonato, strofinando senza troppa pressione. Mentre, per i graffi, si può ricorrere al semplice passaggio della cera d’api o della carnauba.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *